‘Se dai per scontato che non esista alcuna speranza, farai in modo che non esista speranza. Se dai per scontato che esista un istinto verso la libertà, farai in modo che ci sia un’opportunità di cambiare le cose’. Noam Chomsky

Benvenuti nel sito del Centro Sociale Brancaleone

Dal 1990

Extinction Rebellion

’’

Extinction Rebellion

Extinction Rebellion: a Roma si prepara la rivolta contro i cambiamenti climatici
Il movimento globale che si batte contro i cambiamenti climatici fa il suo debutto anche in Italia.
Dal 7 al 13 ottobre a Roma una settimana di blitz, manifestazioni e azioni dirette non violente. Abbiamo incontrato gli attivisti per farci raccontare cosa li muove e come si stanno organizzando: “Il nostro logo è una clessidra, perché davvero il tempo è scaduto se vogliamo evitare un’estinzione di massa”.

Il nome del movimento è Extinction Rebellion, il simbolo una clessidra. Si battono contro i cambiamenti climatici e all’era di estinzione di massa che si apre davanti a noi. Sono un po’ i no global del nostro decennio: si organizzano in assemblee e gruppi locali, ma sono tenuti insieme da una trama di contatti transnazionale. Le pratiche che mettono in campo privilegiano l’azione diretta non violenta e la disobbedienza civile. Il movimento è nato in Inghilterra: nato dall’appello di un gruppo di scienziati e dagli attivisti provenienti dall’esperienza di Rising Up!, dal novembre 2018 cominciano i primi blitz e manifestazioni. Ma è da 15 al 25 aprile 2019 che Extinction Rebellion conquista le luci della ribalta, occupando per dieci giorni Oxford Circus, Marble Arch, Waterloo Bridge e l’area intorno a Parliament Square. Le immagini di uomini e donne di ogni età portati via dalla polizia fanno il giro del mondo, così come gli slogan cominciano a propagarsi da un paese all’altro. Intanto esplode lo sciopero degli studenti nato dall’esempio di Greta Thunberg e il movimento contro i cambiamenti climatici e per un diverso modello di produzione e sviluppo si fa globale.

Dal 7 al 13 ottobre il movimento ha lanciato una settimana di mobilitazione internazionale, una rivolta globale per chiedere a governi e istituzioni politiche concrete e immediate per fermare i cambiamenti climatici. In Italia la rivolta andrà in scena a Roma, dove gli attivisti stanno organizzando manifestazioni e blitz, e in dieci faranno lo sciopero della fame fuori il Parlamento. Il campo base sarà stabilito all’interno del Brancaleone nel quartiere Montesacro, dove monteranno un campeggio e stabiliranno la base operativa.

https://roma.fanpage.it/extincion-rebellion-a-roma-si-prepara-la-rivolta-contro-i-cambiamenti-climatici/