Considerato come uno dei migliori dj electro e techno in circolazione, Dave Clarke é un maestro assoluto di mixaggio e scratching. E’ in un piccolo club di Brighton, sua città natale, che germoglia il successo di questo artista: Dave, al termine di una ispirata performance, entra nelle grazie di un allora giovane John Digweed che gli procura subito importanti ingaggi nel Regno Unito. Da allora in poi la sua carriera non segna battute d’arresto: Clarke produce per la Skint records, la label fondata da Fatboy Slim, oltre ad essere uno dei remixer più richiesti al mondo: Depeche Mode, Death in Vegas, Moby, Fisherspooner, Leftfield, Underworld, New Order e Laurent Garnier sono solo alcuni degli autori per i quali mette a disposizione il proprio talento. Influenzato da differenti tipi di musica, dall’ondata mod alla disco, dal punk alla musica classica, dall'hiphop all'elettronica, sin dal suo album di debutto del 1996, “Archive 1”, Dave introduce elementi breakbeat nella purissima techno di quei tempi, attirandosi gli strali di molti critici e colleghi. Poi arriva, con un packaging total black, “Devil’s Avocate”, secondo lavoro sulla lunga distanza (2003) in cui spiccano le collaborazioni con Chicks on Speed, Dj Rush, sua Maestà Farley Jackmaster Funk e Mr Lif della De Jux: un disco in cui Dave lascia viaggiare liberamente l’ispirazione, cercando un suono organico che rappresenti la summa delle sue esperienze artistiche. Il nome di Clarke figura oggi come headliner dei più importanti festival mondiali quali Sonar, Dance Valley, Time Warp, Sonne Mond Sterne ed I Love Techno, per cui ha appena firmato la compilation ufficiale. La fama del dj dallo stile di vita hardcore, perennemente in giro a far tuonarormai tutti gli angoli del pianeta.

www.myspace.com/daveclarkedj