E’ sempre piu’ raro poter utilizzare l’espressione ‘fenomeno’ in questo mare mutante di generi musicali e tendenze, ma è certamente il caso di associarla a Deadmau5.
Dietro questa bizzarra sigla, partorita dopo aver trovato all’interno del proprio computer lo scheletro di un topolino, si cela Joel Zimmerman, talentuoso ventenne canadese, che oggi si trova catapultato dal nulla all’undicesima posizione dell’autorevole classifica dei Top 100 Djs stilata da DJ Mag, un palmo al di sopra dei leggendari Carl Cox, Sander Van Doorn, Paul Oakenfold e Ritchie Hawtin.
La ragione immediata di questo straordinario e repentino successo e’ racchiusa nel fascino delle sue produzioni che flirtano con techno, minimal, electro-house e trance, di cui si sono innamorati mostri sacri quali Sasha, John Digweed, Pete Tong, Tiesto, Dubfire, Sander Kleinenberg e Laurent Garnier. Da vero e proprio techno-freak Deadmau5 non si accontenta di esibirsi come dj nei club, ma propone un contagioso live show in cui abbina lo stato dell’arte della tecnologia (sul suo banco non manca mai il fido macbook con controller Jazzmutant Lemur) ad un approccio teatrale, vestendo immancabilmente una gigantesca maschera da topo dal sorriso spiritato e dai grandi occhi luminosi. In meno di un anno questo ragazzo prodigio guadagna il riconoscimento di “Producer of The Year”, raggiungendo anche il record di vendite sul portale Beatport.
La scorsa estate Joel ha gettato le basi del suo album di debutto 'Random Album Title', appena pubblicato sulla sua Mau5trap Recordings. Grazie ai brani inediti ‘Hi Friend’, un vortice electro funk colorato dale liriche di MC Flipside, ‘I Remember’, sofisticata deep house nata dalla collaborazione con Kaskade e ‘Brazil’, un tributo spontaneo al calore unico ricevuto dal paese, la reputazione di Deadmau5 viene oggi ulteriormente consacrata. Con un imponente tour mondiale Deadmau5 fara’ tappa questo inverno a Los Angeles, Buenos Aires, Rio, San Paolo, New York, Detroit, Mexico City, Vancouver, Phoenix, Reykjavik, Vienna…e a Roma: un nuovo alfiere dell’elettronica e’ nato e King Kong non ha esitato neanche per un secondo a convocarlo alla sua corte, come d’abitudine in posizione eretta, con maschera al seguito.

http://www.myspace.com/deadmau5