Il Progetto "Cyberpunkers" nasce nel 2006 dalla passione per la cultura Cyberpunk di due giovani djs milanesi. Il format punta a dare una nuova interpretazione a questo stile tramite l'ausilio di quattro forme d' arte connesse: musica elettronica, moda, design e fotografia. In breve, una trasfigurazione del mondo Cyberpunk introdotto nell'ambito del clubbing odierno.
Il concetto in fase embrionale partì con le produzioni discografiche "Sex Machine" e "Cyberpunkers" pubblicate dalla nota label francese "Excess Music" da subito inserite nelle playlist di djs del calibro di Pete Tong, Carl Cox ed Eric Prydz; generando cos“ in breve tempo molta attenzione e curiositˆ intorno a questo misterioso duo.
Durante le numerose esibizioni sulle consolle di noti clubs, i "Cyberpunkers" (così ormai definitivamente identificati dal loro stesso pubblico) suscitarono grande interesse finendo sulla bocca di tutti sia per la scelta del loro "look" indossando maschere dietro le quali nascondono le loro identità che per l'originalità delle loro performance caratterizzate dall' utilizzo contemporaneo di due consolle coadiuvato da svariati macchinari audio.
Nei mesi a seguire parteciparono a veri e propri festival della musica elettronica sparsi per tutta Europa alternandosi sul palco con artisti mondiali come Faithless, Skye (Morcheeba). Kruder & Dorfmeister, Stereo Mc, Sebastian (Ed Banger).
All'inizio 2009 esce il loro primo eclettico album su Motivo/WeLoveMuzik (ormai label partner del progetto) capitanato dal singolo "Is Alternative" prodotto durante l'estate/autunno 2008. A maggio dello stesso anno esce anche il loro secondo album "Check this out" sempre su Motivo, é in uscita il terzo EP "I Needed to go" su Freakz Me Out Rec.

http://www.myspace.com/cyberpunkers